logo

Il Biologo Nutrizionista

Il biologo nutrizionista può essere un valido sostegno e un punto di riferimento per tutti coloro che abbiano necessità di correggere le proprie abitudini alimentari, di nutrirsi in modo adeguato in funzione di una condizione di patologia, dell’ età, o di un particolare stato e di riscoprire il benessere che ci è dato da una sana alimentazione.

Gli aspetti giuridici di riferimento

Il Biologo Nutrizionista è l’unico professionista a favore del quale esistono precise norme di rango legislativo che riconoscono la sua competenza a valutare i bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo e a prescrivere le conseguenti diete senza il bisogno dell’approvazione del medico.

Le normative di riferimento sono:

Legge 396/67, art.3, lettera B), attribuisce alla competenza del biologo la “valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo, degli animali e delle piante”.

Decreto Ministeriale n.362 del 1993

D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328

Quindi dal punto di vista legislativo il biologo può svolgere l’attività di nutrizionista e prescrivere diete in base alle condizioni ed alle necessità del paziente, anche in casi di patologie accertate e conclamate che richiedano un particolare tipo di alimentazione.

Che differenza c’è tra il biologo nutrizionista ,Dietista e Dietologo?

Nel 2011 il Consiglio Superiore di Sanità ha trasmesso all’Ordine Nazionale dei Biologi il proprio parere sulle competenze di nutrizione delle professioni di medico, biologo e dietista:

- Mentre il medico-chirurgo può, ovviamente, prescrivere diete a soggetti sani e a soggetti malati, è corretto che il biologo possa elaborare e determinare diete di cui è stata diagnosticata una patologia, solo previo accertamento delle condizioni fisiopatologiche effettuate dal medico chirurgo

- Il biologo può autonomamente elaborare profili nutrizionali al fine di proporre alla persona che ne fa richiesta un miglioramento del proprio “benessere”, quale orientamento nutrizionale finalizzato al miglioramento dello stato di salute. In tale ambito può suggerire o consigliare integratori alimentari, stabilendone o indicandone anche la modalità di assunzione.

- Il dietista, profilo nutrizionale dell’aria tecnico-sanitaria, individuato dal D.M. 14 settembre 1994, n.744, ex art. 6, comma 3 del D.Lgs. 502/92, “svolge la sua attività professionale in strutture pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero professionale” e, in particolare, in collaborazione con il medico ai fini della formulazione di diete su prescrizione medica.


Non rivolgetevi dunque al biologo professionista per:

avere una diagnosi

farvi prescrivere farmaci

farvi prescrivere analisi

Se il vostro stato di salute non è stato valutato da un medico-chirurgo

hammer-7190661920
image-619

Dott.ssa Marta Marini Padovani


Biologo Nutrizionista

Create a website